Carenza di vitamina D e B12

Le vitamine in genere dovrebbero essere fornite dalla dieta, anche se ci sono alcuni, come la vitamina D, che il corpo può produrre naturalmente attraverso l’esposizione al sole. Una carenza di vitamine può essere alimentare in origine o dovuta a cause secondarie, come ad esempio assorbimento improprio. Una carenza di vitamine D o B12 può provocare gravi complicazioni sanitarie e bassi livelli di entrambe queste vitamine sono caratterizzate da un insieme unico di sintomi.

Vitamina D

La vitamina D mantiene i livelli normali di calcio e fosforo nel sangue. Esistono due fonti di vitamina D: la pelle e la dieta. In presenza di luce solare, la pelle può produrre circa l’80% della vitamina D necessaria. Il resto deve essere ottenuto da fonti dietetiche che comprendono pesci di mare profondo, cereali fortificati, fonti vegetali come alghe e integratori.

Vitamina B12

La vitamina B12 è necessaria nel tuo corpo per due reazioni enzimatiche essenziali coinvolte nel metabolismo delle proteine ​​e dei grassi. In particolare, la vitamina B12 promuove la sintesi dei globuli rossi che trasportano l’ossigeno e la funzione corretta del tessuto nervoso. Il requisito giornaliero è di 2 a 3 milligrammi. Una dieta equilibrata contiene quantità significativamente maggiori e normalmente comporta l’accumulo di vitamina B12 in quantità sufficienti per durare da diversi anni.

Deficit di vitamina D

I rachitici nei bambini in crescita e l’osteomalacia negli adulti sono malattie scheletriche causate da una carenza di vitamina D e caratterizzate da arti incurvati e ossa deboli. Nei paesi sviluppati, queste malattie raramente sono il risultato di carenze alimentari. Tuttavia, i giovani adulti e gli anziani possono sviluppare carenze nell’inverno a causa dell’esposizione insufficiente al sole e bassi livelli di vitamina D portano a bassi livelli di calcio, che si manifesta come uno stato convulsivo di contrazione continua del muscolo, noto come tetany.

Carenza di vitamina B12

La vitamina B12 è essenziale per la corretta funzionalità delle cellule del sangue e del tessuto nervoso e le carenze portano ad una condizione nota come malattia del sistema combinato. È caratterizzato dallo sviluppo di anemia, combinato con la disfunzione del sistema nervoso. I sintomi includono sensazioni anormali, come formicolio e intorpidimento, debolezza delle estremità e possono comportare incoscienza, depressione e uno stato mentale alterato. Sintomi di anemia includono pallore, debolezza, palpitazioni cardiache e ansia.

Cause di bassa vitamina D

Anche se la luce solare inadeguata è la causa più comune di carenza di vitamina D nei paesi sviluppati, molte malattie del sistema gastrointestinale possono causare un ridotto assorbimento della vitamina e provocare carenze. Questi includono malattie del fegato, insufficienza pancreatica, ostruzione del tratto biliare e sprue celiachi, noto anche come sensibilità al glutine. Il glutine è una proteina trovata in grani come la segale, l’orzo e il grano.

Poiché la vitamina B12 richiede una sostanza chimica nota come fattore intrinseco, prodotta dallo stomaco, disturbi dello stomaco come gastrite atrofica o riduzione e infiammazione dello stomaco, può portare ad un assorbimento improprio di B12 e provoca una carenza. I tapewormi di pesce, la gravidanza, l’ipertiroidismo e il cancro avanzato sono altre, meno comuni, cause di carenza di vitamina B12.

Cause della bassa vitamina B12

Al fine di evitare le carenze in ognuna di queste importanti vitamine, mangiare una dieta equilibrata e scegliere tra una varietà di cibi. Obiettivo per ottenere 20-30 minuti di sole tre o quattro volte alla settimana, che aiuta il tuo corpo a produrre vitamina D adeguata nei mesi estivi. In inverno, considera di completare la vostra dieta con la vitamina D in forma di pillola. Le fonti di vitamina B12 per vegani e vegetariani includono integratori vitaminici e lievito nutrizionale. Parlare con il proprio medico prima di apportare cambiamenti dietetici.

Suggerimenti