Come lavare il volto di un bambino

A differenza dei bambini più grandi e degli adulti, i bambini piccoli non hanno bisogno di un bagno ogni giorno. Bagnare il bambino più di tre volte alla settimana durante il primo anno di vita può asciugare la sua pelle, secondo l’American Academy of Pediatrics. Tra bagni, è necessario pulire ogni giorno il viso e il pannolino del tuo bambino per mantenere la pelle sana. Se il bambino ha una condizione cutanea, come ad esempio l’acne infantile, il medico può raccomandare di lavare più spesso il viso.

Bagnare un panno morbido o due palle di cotone pulite con acqua calda. Pulite delicatamente gli occhi del tuo bambino dall’angolo interno, vicino al naso, all’angolo esterno.

Lavare il resto del viso con un panno morbido e bagnato. Evitare l’uso del sapone, a meno che il medico non abbia raccomandato di trattare l’acne infantile o un’altra condizione cutanea. Pulire la fronte, il naso, le guance e il mento dolcemente. Non strofinare la pelle delicata del tuo bambino. Se ha una materia asciutta attorno agli occhi, al naso o alla bocca, agitare la zona con il tovagliolo per ammorbidirla e quindi pulirla delicatamente.

Lavare dietro le orecchie del tuo bambino e pulire le parti esterne delle orecchie con il lavandino. Non mettere mai il dito, un tampone di cotone o altro nel canale dell’orecchio del tuo bambino per rimuovere la cera d ‘epidemia, in quanto potrebbe causare un blocco o un danneggiamento del timpano del tuo bambino. Basta togliere la porzione esterna del suo orecchio per rimuovere la cera duro come necessario quando lavate il viso.

Sollevare delicatamente il mento del tuo bambino e lavare il collo. Questa zona diventa spesso sporca quando i bambini sbavano, sputano e mangiano e le pieghe della pelle possono diventare irritate se non lavate regolarmente.