Come neutralizzare gli ossalati in una dieta

Troppi ossalati nella dieta possono portare a problemi di salute, inclusi i calcoli renali. A seguito di una dieta che è bassa in ossalati può contribuire a ridurre il rischio di calcoli renali e può essere possibile neutralizzare alcuni degli ossalati prima di essere assorbiti dal tratto digestivo. Altre modifiche alla dieta possono anche aiutare a prevenire lo sviluppo di calcoli renali.

Oxalati e Salute

L’ossalato e il relativo composto, acido oxallico, possono essere trovati in molti alimenti. L’elevata assunzione di ossalato può aumentare il rischio di ottenere calcoli renali, in quanto l’ossalato nel sangue può combinarsi con il calcio per formare ossalato di calcio. Come i reni filtrano il sangue, i livelli di ossalato di calcio possono diventare abbastanza elevati che formano piccoli cristalli, portando a pietre renali. Alti livelli di ossalato possono anche essere legati all’autismo, osserva il Great Plains Laboratory.

Dieta a basso contenuto ossalato

Un modo per limitare la quantità di ossalati nel corpo è quello di seguire una dieta a basso contenuto di ossalato. Ciò comporta l’evasione di cibi come noci, cioccolato, grano saraceno, cereali di grano e prodotti a grano intero, fagioli, verdure, molti tipi di bacche e bucce di agrumi. Al contrario, concentrarsi su alimenti a basso contenuto di ossalati, tra cui latticini, banane, meloni, ciliegie, carni magre, cereali a base di mais, cavoli, cavolfiori, cetrioli, funghi e succhi di agrumi.

Calcio e Oxalato

Anche se un elevato livello di calcio nel sangue è associato allo sviluppo di calcoli renali, il calcio nella dieta può essere in grado di proteggere contro i calcoli renali. Il calcio dietetico, come quello che si trova in latticini, può legarsi all’ossalato nel tratto digestivo e mantenere l’ossalato da essere assorbito. Tre o quattro porzioni di latticini ogni giorno possono aiutare a neutralizzare l’ossalato dalla dieta. Gli integratori di calcio, in particolare il citrato di calcio, possono anche aiutare, ma evitare dosi superiori a 2.000 milligrammi al giorno a meno che non sia raccomandato dal medico.

Altri suggerimenti

L’acqua potabile può aiutare a diluire l’ossalato nel sangue e rendere più facile per sciacquarlo dal tuo corpo, riducendo il rischio di calcoli renali. Bere almeno 8-12 bicchieri di liquido ogni giorno. L’acido citrico da limoni e altri agrumi può anche aiutare a prevenire la formazione di fluidi di ossalato di calcio. Se siete preoccupati per la quantità di ossalato nella vostra dieta o stai pensando di apportare modifiche dietetiche significative, prima di parlare con il medico.