Come utilizzare una carta di credito in un negozio

L’utilizzo di carte di credito per fare acquisti nei negozi può essere conveniente e benefico se si dispone di una carta che offre contanti o altri premi. Al fine di evitare accumulazioni elevate, tenere traccia degli acquisti effettuati con una carta di credito e non acquistare più con una carta di credito di quanto si possa pagare quando l’istruzione arriva.

Firma la parte posteriore della tua carta di credito se non l’hai già fatto. Il pannello di firma sul retro della scheda è un modo che i commercianti distinguono se la carta appartiene a voi corrispondendo la tua firma con quella sulla tua carta.

Spostare la carta di credito nella macchina nel registro, o presentarla al cassiere per farla scorrere. Ogni negozio può avere una diversa politica per quanto riguarda l’acquisto degli acquisti con carta di credito. I grandi magazzini richiedono tradizionalmente la cassa per spazzare la carta, anche se alcuni negozi ora hanno clienti spazzare la carta stessa. I negozi con il metodo “Fai da te” hanno anche un backup di cassieri nel caso in cui la striscia magnetica di una carta non funziona o se il cliente preferisce il cassiere di spazzare la scheda.

Presentare la tua identificazione al cassiere per dimostrare che la carta ti appartiene. Se il cassiere non lo chiede, volontario per mostrarlo comunque. Le probabilità sono che il negozio ha una politica che richiede ai cassieri di chiedere di vedere gli ID, anche se alcuni cassieri si occupano e dimenticano. Visualizzare la tua licenza ricorda al cassiere di prendere un secondo in più per proteggere l’identità e le carte di credito di tutti i clienti.

Firmate il tuo acquisto firmando la ricevuta o il pannello firma sulla macchina della carta di credito. Conserva una copia della ricevuta nei tuoi record. Quando viene inviata la tua prossima dichiarazione mensile, verificare le spese della dichiarazione nei confronti delle ricevute per garantire la precisione. Il mantenimento delle ricevute permetterà inoltre di restituire o scambiare un elemento se si ha un problema con esso in futuro.