Dieta ketogenica e insufficienza cardiaca

La dieta chetogenica è una dieta ad alto contenuto di grassi, moderata-proteica e basso contenuto di carboidrati utilizzata per il trattamento di crisi epilettiche nei pazienti che non rispondono bene agli approcci convenzionali. Una versione modificata della dieta può essere usata come dieta perdita di peso. Gli studi indicano che la dieta ketogenica originale può iniziare una condizione cardiaca, mentre la versione perdita di peso riduce i fattori di rischio per le malattie cardiache. Ciò suggerisce che i soggetti in sovrappeso con insufficienza cardiaca possono trarre vantaggio dalla sequenza della perdita di peso della dieta ketogenica. Seguendo la dieta originale, tuttavia, potrebbe presentare un rischio per i pazienti cardiaci.

La Dieta Ketogenica

R.M. Wilders, M.D., ha originato la dieta ketogenica negli anni ’20 come una cura di crisi epilettiche nei bambini con epilessia. La dieta è scaduta a favore quando i medicinali più convenzionali sono entrati nel mercato commerciale. Tuttavia, i centri per l’epilessia, come il Johns Hopkins Ketogenic Center, usano ancora la dieta per curare l’epilessia in soggetti che non ottengono sollievo dagli approcci standard. La dieta fornisce 10 a 15 g di carboidrati al giorno e 1 g di proteine ​​per chilogrammo di peso corporeo al giorno. Il resto delle calorie provengono da grassi. La dieta non è intesa come dieta per perdita di peso, fornisce tutte le calorie necessarie per sostenere il peso corporeo corrente.

Come funziona

La dieta funziona depletando i depositi del glicogeno del corpo, una forma conservata di zucchero, costringendola così a bruciare i grassi per fornire energia alle cellule. Il cervello non può metabolizzare il grasso. Quando il glucosio, o lo zucchero nel sangue, è limitato, esso metabolizza un prodotto sprecato di metabolismo grasso chiamato corpi di chetone. I corpi di chetone sono un combustibile più compatto rispetto al glucosio. Quindi più motori di cellule, o mitocondri, sono necessari per metabolizzarli. I mitocondri supplementari nei neuroni hanno un effetto stabilizzante sul cervello, che possono prevenire il sequestro.

Versioni di perdita di peso

Ci sono molte versioni di perdita di peso della dieta ketogenica. Le diete a basso contenuto di carboidrati si basano sugli stessi principi della dieta chetogena, ma sono destinati alla perdita di peso. Essi consentono una maggiore assunzione di carboidrati rispetto a una dieta chetonica e non limitano il grasso e la proteina. Nella fase di induzione, la dieta consente 20 g di carboidrati. Nelle fasi successive, fino a 100 grammi sono ammessi fino a quando la perdita di peso continua. La dieta funziona sostituendo la maggior parte dei carboidrati con grassi e proteine. Queste ultime sostanze nutritive sono più riempitivi rispetto alla maggior parte dei carboidrati. Quindi i cibi che consumano in questi nutrienti possono portare ad una riduzione naturale delle dimensioni delle porzioni e delle calorie totali consumate.

Condizioni del cuore nei bambini

Gli studi pubblicati nel numero di giugno 2000 di “Neurology” e l’agosto 2003 del “Journal of the American Medical Association” dimostrano che l’originale dieta chetogenica può iniziare le condizioni del cuore nei bambini. Nonostante questo effetto avverso, i ricercatori ritengono che la dieta sia preziosa per il trattamento dell’epilessia. La dieta è temporanea. Gli epilettici lo seguono solo per due anni. Coloro che rispondono restano senza sequestro quando ritornano ad una dieta normale e sana dopo quel periodo di tempo. Tuttavia, un diverso trattamento anti-sequestro può essere un’opzione più sicura per i bambini con una condizione cardiaca o un insufficienza cardiaca esistente.

Studi di individui obesi dopo una dieta ketogenica mostrano un risultato diverso. Secondo uno studio relativo alla “Cardiologia Sperimentale e Clinica” di autunno 2004, una dieta chetogenica di perdita di peso può ridurre i rischi per le malattie cardiache negli individui obesi. Non è chiaro perché la dieta ketogenica originale e la versione perdita di peso abbiano effetti diversi sulla salute cardiaca. L’obesità potrebbe essere un fattore di rischio maggiore per le malattie cardiache di una dieta ad alto contenuto di grassi. In alternativa, il contenuto calorico inferiore nella dieta perdita di peso potrebbe impedire il grasso alimentare di influenzare negativamente il cuore. Qualunque sia la spiegazione, è chiaro che una dieta ketogenica di perdita di peso può essere utile per gli individui obesi.

La dieta ketogenica e la perdita di peso