È pilates efficace per la perdita di peso?

Per perdere peso dal grasso corporeo memorizzato, è necessario bruciare più calorie di quanto si consuma. La bruciatura di calorie avviene attraverso l’esercizio fisico, le attività quotidiane e il tasso metabolico basale, o BMR, determinato dal peso e dalla percentuale di massa muscolare magra. Pilates brucia un numero moderato di calorie e contribuisce allo sviluppo muscolare per una maggiore BMR.

considerazioni

Pilates offre numerosi vantaggi per la forma fisica, come la resistenza al cuore migliorata, la flessibilità, l’equilibrio e la coordinazione, ma non fornisce fitness aerobico. Tuttavia, lavorare con una scheda di salto Pilates consente di aggiungere un componente aerobico all’allenamento. Con questo dispositivo è possibile eseguire salti e altre manovre che aumentano la frequenza cardiaca. Uno studio del 2005 commissionato dal Consiglio americano sull’esercitazione ha trovato un avanzato metodo di Pilates maturo commisurato a camminare a tre o quattro miglia all’ora, portando le frequenze cardiache a circa il 62 per cento del massimo, cadendo solo timido dalle raccomandazioni del American College of Sports Medicine per aerobica attività. Inoltre, uno studio pubblicato nel numero di marzo 2010 del “Journal of the American Medical Association” ha rilevato che mentre 60 minuti di camminata hanno aiutato le donne in buona salute a mantenere la loro forma, le donne in sovrappeso hanno bisogno di una maggiore intensità per perdere peso. Lo studio non ha chiesto ai partecipanti di cambiare la loro dieta.

Design studio

I ricercatori dell’Università del Wisconsin, La Crosse, hanno condotto lo studio ACE che ha seguito 15 giovani donne sane attraverso due routine Pilates, un principiante e una routine avanzata. Tutte le donne avevano almeno una comprensione intermedia di Pilates e sono stati autorizzati a praticare le routine prima dei test. I ricercatori misurano il tasso di esercitazione percepito dalle donne, il consumo di ossigeno, la frequenza cardiaca e le calorie bruciate durante ogni routine. Non hanno analizzato la frequenza cardiaca o il consumo di ossigeno dopo le routine.

risultati

Sebbene entrambe le routine non riescono ad aumentare le frequenze cardiache ad un livello aerobico, il tasso di esercitazione percepito ha indicato una routine molto più impegnativa rispetto alle frequenze cardiache. Le donne all’inizio della routine hanno sperimentato un tasso di sforzo percepito di 14 – o moderatamente dura – sulla scala Borg da 6 a 20. Le donne che eseguono la routine avanzata hanno riportato un tasso di 16 o molto duro. Questi risultati indicano un condizionamento muscolare ad alto livello, che è assente in molte routine cardio. Inoltre, le donne all’inizio della routine hanno bruciato 175 calorie in 50 minuti e nella routine avanzata bruciavano 254 calorie.

Confronto

La spesa calorica di queste routine si confronta con attività come l’aerobica a basso impatto, che brucia 310 calorie, a piedi a 4 miglia all’ora, che brucia 269 calorie e sollevamento pesi generali, che brucia 179 calorie nello stesso tempo dato un esercente di Peso simile. Confrontare queste spese calorie a quella di correre a un ritmo medio di cinque miglia all’ora, e correre chiaramente supera Pilates con 441 bruciato in 50 minuti. Tuttavia, le calorie bruciate non raccontano tutta la storia. Pilates costruisce tessuto muscolare magra per una maggiore bruciatura calorica anche dopo l’allenamento, rendendo difficile il confronto diretto calorico-calorico.

Potenziale

Per bruciare il maggior numero di calorie nella routine Pilates e pertanto perdere la maggior quantità di peso, eseguire esercizi che richiedono la stabilizzazione totale del corpo, come i fianchi laterali. Esegui anche esercizi in rapida successione per massimizzare la bruciatura calorica. Se una mossa si sente troppo facile, sostituirla con un esercizio più impegnativo. Coppia anche la tua routine Pilates con una dieta ridotta di calorie per vedere i risultati ancora più velocemente.