È salame sano?

La parola “salame” comprende una gamma di varietà di salsiccie salate e speziate, con una struttura fissa. Potete trovare tipi di salumi prodotti in massa presso il contatore di carne, destinato ad essere utilizzato come un riempimento di panini, presso il tuo negozio di generi alimentari, oppure si può anche incontrare salame artigianale, generalmente utilizzato come accompagnamento salato a formaggio, senape e cracker sulle carni affumicate piatti. Il salame non è la scelta più salutare possibile. È un alimento ad alto contenuto calorico che contiene grandi quantità di grassi e sodio.

Il salame contiene 441 calorie per 100 g di servizio. Questa quantità – l’equivalente di 3,5 once. – comprende il 22% delle calorie ammissibili nel piano del pasto se seguite una dieta quotidiana di 2.000 calorie. Considerate di mangiare una porzione più piccola di salame per diminuire il numero di calorie che consumi. Opzioni più salutari per la carne sarebbero tacchino o pollo.

Una porzione di salame ha 41 g di grasso, un importo che utilizza una quantità significativa del limite consigliato da 44 a 78 g di grasso al giorno – questo dovrebbe comprendere dal 20 al 35 per cento delle calorie totali che si mangia. Una notevole quantità di grassi in salame proviene da grassi saturi, il tipo di grasso che può ostruire le arterie e aumentare il rischio di malattie cardiache. Il limite raccomandato di grassi saturi al giorno è di 15 g. Se si include la piena dose di salame nella vostra dieta, controllare attentamente il grasso saturo nel resto del piano di pasto. Il colesterolo che si mangia può anche aumentare le probabilità di sviluppare problemi cardiaci, il limite consigliato è di 300 mg al giorno. Una porzione di salame contiene 80 mg di colesterolo.

Il salame non è una ricca fonte di carboidrati. Contiene 2,3 g per servire, ma il tuo programma di cibi richiede 130 g al giorno per soddisfare le vostre esigenze nutrizionali. Se si mangia salame, abbinarlo con un carboidrato sano per aumentare l’assunzione di carboidrati. Una porzione di salame fornisce invece proteine ​​di 17 g, e questa quantità contribuisce ad una quota significativa del tuo fabbisogno giornaliero da 46 a 56 g.

Incluso il salame nella vostra dieta vi fornirà una buona fonte di vitamina B12. Una porzione contiene il 22% dell’assunzione giornaliera raccomandata. Otterrete anche il 12% della niacina o della vitamina B3 e l’11% della riboflavina, nota anche come vitamina B2. Queste vitamine B presenti nel salame svolgono un ruolo fondamentale nell’aiutare il vostro corpo a metabolizzare l’energia dai cibi da mangiare.

Una porzione di salame contiene il 19% dell’assunzione giornaliera di fosforo, un minerale importante per la produzione di DNA e RNA. Una porzione fornisce anche il 15 per cento dello zinco che il corpo richiede quotidianamente, nonché il 9 per cento del ferro e il 7 per cento del potassio necessario.

Mangia una porzione di salame e prendi 1,890 mg di sodio. Anche se siete perfettamente sani, questa quantità di sodio può essere potenzialmente pericolosa, forse aumentando la pressione sanguigna e provocando la ritenzione idrica. Dovresti limitare il tuo sodio a 2.300 mg al giorno, mirando a 1.500 mg o meno se soffre di un problema cardiaco.

calorie

Grasso e colesterolo

Carboidrati e proteine

Vitamine

minerali

Sodio