Jet lag e crampi muscolari

Viaggiare in aereo in tutto il paese o internazionale può richiedere un pedaggio sul tuo corpo – in particolare se attraversate più zone temporali. I ritmi di arresto e crampi muscolari sono entrambi fastidiosi disturbi dopo il viaggio aereo. Fortunatamente, questi sintomi non sono tipicamente gravi. Ci sono cose che puoi fare, come mantenere l’idratazione, esercitare e assorbire una certa luce solare, per ridurre questi spiacevoli sintomi.

Disritmia

I sintomi del rallentamento dell’acqua – comprendenti difficoltà a dormire di notte, sonnolenti durante il giorno, confusione, irritabilità, stanchezza e problemi digestivi – in genere risolvono da soli entro pochi giorni. Tuttavia, potresti ridurre la gravità di questi sintomi. La disidratazione, che può peggiorare i sintomi del ritardo jet, può svilupparsi su lunghi voli a causa di inadeguatezza dell’aspirazione o dell’aria in cabina secca. Dopo il tuo volo, mantenendo idratazione adeguata può aiutare a riportare il tuo corpo in pista. L’urina sarà chiara o giallo pallido se si consumano abbastanza liquidi. L’esercizio fisico intenso durante il giorno, in particolare alla luce del sole, può aiutare a rimanere allarmati durante il giorno e migliorare il sonno durante la notte.

Crampi muscolari

Crampi muscolari possono svilupparsi dopo un lungo volo, in particolare dopo aver seduto in una posizione per lungo tempo. Questi crampi possono risolvere una volta che siete in piedi e camminare. L’allungamento o il massaggio delicato possono anche ridurre il disagio causato dai crampi muscolari. Un bagno caldo o doccia aumenterà il flusso sanguigno ai muscoli che possono aiutarli a rilassarsi. In rari casi, un coagulo di sangue nella gamba – una trombosi profonda della vena o DVT – può essere sbagliato per i crampi muscolari. Questo può essere una condizione potenzialmente pericolosa per la vita. Questi coaguli di sangue si sviluppano tipicamente nella gamba inferiore dopo inattività prolungata e possono anche causare gonfiore, arrossamento o calore nella zona. Se si sospetta che si possa avere un coagulo di sangue, consultare immediatamente un medico. Spostamento intermittente durante il volo può ridurre il rischio di sviluppare un DVT.