Tecnica di respirazione kriya

La pratica del Sudarshan Kriya yoga si concentra su quattro forme respiratorie: Ujjayi, “respiro vittorioso, Bhastrika”, soffio soffio; Il canto di “om e il Kriya”, “il respiro purificante”. Le tecniche di respirazione di yoga di Kriya possono efficacemente affrontare i sintomi dell’ansia e della depressione, secondo uno studio condotto dal Harvard Medical School nel 2009. Lo yoga di Sudarshan Kriya richiede disciplina e dedizione; Le tecniche di respirazione sono facili da imparare.

Tecnica di respirazione di yoga di Sudarshan Kriya

Inizia assumendo una posizione comoda seduta. Si aspetta di trascorrere almeno 15 minuti con gli esercizi di respirazione. La Fondazione hOMe suggerisce di mettere nella tua linea di vista un orologio silenzioso con una seconda mano in movimento o un orologio digitale che misura i secondi con minuti e ore. L’esercizio yoga Sudarshan Kriya si alternano tra i canti Ujjayi, Bhastrika, Kriya e om. Effettuare Ujjayi legando leggermente la laringe e glottide per ottenere un maggiore controllo del tuo schema di respirazione. Prendete da 2 a 4 respiri al minuto. La Bhastrika usa brevi e forti inalazioni ed espirazioni. Prendete circa 30 respiri al minuto. Per eseguire la respirazione di Kriya, prendete diversi respiri profondi allungati. La respirazione e la respirazione dovrebbero richiedere circa 10 o 15 secondi. Mentre respiri, dirigiti l’energia pranica, o l’energia vitale, nel tuo cuore. Questa energia scorre dalla parte posteriore della tua testa, attraverso la medulla e nel tuo cuore. Mentre espiate, il flusso di energia si inverte. Termina con il canto ripetuto di “om”, che crea vibrazioni nell’addome, nel petto e nella gola.

Sudarshan Kriya Yoga Benefici respiratori

Praticare posizioni yoga e esercizi di respirazione può alleviare lo stress e rendere più facile la gestione delle condizioni croniche. Gli esercizi di respirazione Sudarshan Kriya hanno aiutato con il recupero mentale ed emotivo dei sopravvissuti dell’uragano Katrina, dello tsunami dell’Oceano Indiano del 2004 e dei veterani australiani della Guerra del Vietnam. Due studi hanno confrontato Kriya yoga con trattamenti convenzionali di depressione per pazienti ricoverati e pazienti in un programma di disintossicazione dell’alcool a Bangalore, in India. Esse hanno mostrato tassi di miglioramento del 67 e 75 per cento per i pazienti che hanno eseguito esercizi di yoga, secondo la Harvard Medical School. Per ottenere il massimo beneficio, prendere un ritmo lento e costante e concentrarsi sulle pose e tratti delicati.