Tratto spalla labrum

La presa della spalla è un giunto relativamente instabile. Un pezzo di cartilagine chiamato labrum forma una tazza per la fine del braccio osso – chiamato l’omero – per muoversi e aiuta con la stabilità. Quando i muscoli che circondano l’articolazione della spalla hanno prodotto una tensione sbilanciata, il labrum può danneggiarsi. Stretching e rafforzamento della muscolatura della spalla può proteggere il labrum e promuovere la funzione ottimale della spalla. Prima di esercitare o allungare le spalle, riscaldarsi con cinque o dieci minuti di attività aerobica come passeggiare o fare jogging.

Anatomia congiunta della spalla

La tua spalla è circondata da muscoli, tendini e scudi, progettati per dare la sua vasta gamma di moto. I muscoli del bracciale rotatorio consentono di fare movimenti di grandi dimensioni come lanciare una palla da baseball, servire una palla da tennis o nuotare. Quando i rotatori interni sono più stretti o più allentati rispetto ai rotatori esterni, metti lo stress sulle strutture della tua spalla, incluso il tuo labrum glenoide. Il labrum è come una rondella che assicura la “palla” dell’omero o dell’osso del braccio, nella glenoide della spalla o nella presa. Per equilibrare la tensione muscolare e proteggere il vostro labrum, allungare i rotatori interni ed esterni.

Stretches dinamici

Prendendo delicatamente il giunto della spalla attraverso la sua normale portata di movimento, allentare i muscoli stretti. Metti in avanti i tuoi fianchi e posiziona una mano su un banco o un tavolo per il supporto. Mantenendo il petto alzato e la schiena piatta, lasciate che il tuo altro braccio appendere liberamente al tuo fianco. Per migliorare l’effetto, afferrare un dumbbell leggero o una bollitore. Spostare delicatamente il braccio in avanti e indietro per cinque o dieci ripetizioni. Ripetere l’esercizio spostando il braccio a fianco e poi fare cerchi verso l’interno e poi verso l’esterno. Ripetere l’intera sequenza con l’altro braccio.

Stretch statico esterno Rotaor

Per allungare i rotatori esterni, stare in piedi con un petto sollevato, spalle tirate indietro e giù. Sollevare il braccio destro verso il lato finché non è parallelo al pavimento. Senza ruotare il tronco, disegnare il braccio sul petto, ponendo il palmo della mano destra appena sopra il tuo gomito. Applicare una leggera pressione fino a quando non si sente un tratto nella parte posteriore della spalla. Tenere per 30-60 secondi, quindi ripetere l’altro lato.

Stretch statico del rotatore interno

Per allungare i rotatori interni, stare in posizione eretta, il petto si solleva. Sollevare entrambe le braccia verso il lato finché non sono parallele al pavimento. Girare le palme al soffitto e spingere le spalle insieme mentre disegnate le braccia all’indietro finché non si sente un tratto davanti alle spalle. Ritorna alla tua posizione cruciforme e giri i palmi verso il basso finché non si affrontano indietro. Disegna le braccia indietro finché non si sente un tratto. Tenere per 30-60 secondi.